130x44

GITE 2014

Dettaglio

logo_escursionismo

ESCURSIONISMO

noviligure@cai.it

 

 

 

 

27 APRILE

4 MAGGIO

MONTE PENELLO 999m

MADONNA DELLA GUARDIA GENOVA

 

ESCURSIONISMO

 

 

 

ACCOMPAGNATORE

Ponassi Alberto (328 6637030)

 

 

DIFFICOLTA’

E [Scala difficoltà]

 

 

DISLIVELLO

1000m

 

 

TEMPO DI PERCORRENZA

6:30 circa + soste

 

 

MEZZO DI TRASPORTO

Treno

 

 

LUOGO RITROVO

Piazzale della Stazione, Novi Ligure

 

 

ORARIO RITROVO

7:30 (orario confermato il 22.04.14)

 

 

ORARIO PARTENZA

7:44 (orario confermato il 22.04.14)

 

 

ITINERARIO

Pegli – Sentiero E1 – Monte Penello – Piani di Praglia – Cappella Rocca Maia – Lencisa – Santuario Madonna della Guardia – Genova Pontedecimo

 

 

LOCALITA’

Pegli (GE) – Entroterra di Genova, Appennino Ligure

 

 

PRANZO

Al sacco

 

 

EQUIPAGGIAMENTO

Normale da escursionismo

 

 

 

 

 

 

TERMINE ISCRIZIONI

Venerdì 2 Maggio

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

1,00 € soci / 5,00 € non soci (più spese viaggio)

 

 

 

 

 

 

NOTE DI GITA

GITA RINVIATA PER MALTEMPO A DOMENICA 4 MAGGIO

 

Escursione piuttosto lunga ma assai interessante che parte dal paesino di Pegli. Si segue il primo tratto dell'itinerario escursionistico europeo E/1. La salita è lunga, ma la fatica è compensata dalla bellezza e dalla varietà dei panorami. Si parte dal mare e in breve ci si ritrova in un ambiente montano. Nella parte alta dell'itinerario s'incontra una caratteristica "baracca de pria": Nella zona sono chiamate così le piccole costruzioni in pietra a secco, per lo più a pianta circolare, un tempo utilizzate come riparo da pastori e falciatori. Alla fine si raggiunge la tondeggiante sommità del Monte Penello, che domina l'omonimo altopiano, arido e roccioso. Si continua in direzione dei Piani di Praglia fino al bivio a dx che ci porterà a transitare sotto il monte Proratado in direzione della Val Polcevera. Il monte Figogna è già ben delineato in fronte a noi. Si discende vs Lencisa transitando nei pressi della cappella di Rocca Maia e giunti al valico risaliamo ripidi vs la vetta ed il Santuario della Madonna della Guardia. Si incrocia un breve tratto del percorso della vecchia Guidovia e si giunge al panoramico piazzale dal quale, nelle giornate limpide, è possibile osservare l’arco appenninico da est a ovest così come abbracciare con lo sguardo un ampio tratto di costa. Dal Santuario possibilità di optare per la discesa a GE Pontedecimo a piedi per mulattiera o in bus

 

 

 

 

130x44

image009

 

SCARICA LA SCHEDA

DELLA GITA

image009

 

LOCANDINA DELLA GITA